Meteo Pasqua: confermato il maltempo, freddo e neve a quote medie e basse

Meteo Pasqua: brutte notizie, maltempo in arrivo, torneranno anche freddo e neve a quote medie e basse, i dettagli

Meteo Pasqua 2015 sull’Italia: nuovo aggiornamento pubblicato il 4 Aprile 2015 alle ore 17:30 – La giornata odierna sta trascorrendo sotto i rigori del maltempo, con temporali (localmente grandinigeni) su alcune zone di Toscana e Liguria. Attualmente le piogge stanno scivolando più a Sud, con precipitazioni di moderata o forte intensità su Toscana, Lazio, Campania, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise ed Emilia-Romagna, ma anche su parte di Veneto e Puglia. La giornata di domani, Domenica 5 Aprile, data di Pasqua, sarà purtroppo contraddistinta da instabilità, piogge e temporali, con neve abbondante su Alpi ed Appennini, temperature in calo, mari mossi e venti tesi. Il maltempo si farà sentire maggiormente al Centro-Italia, specie su Lazio, Marche, Campania, Molise, Abruzzo e Puglia settentrionale, con locali temporali anche forti. Piogge attese sul Nord della Sardegna e sulle coste della Calabria. In serata arriverà il grosso dell’aria fredda proveniente dai quadranti settentrionali, con ulteriore calo delle temperature su tutta l’Italia, calo termico importante sulle regioni settentrionali e del medio versante adriatico (fino a 6/10 gradi in meno). Per guardare le previsioni meteo nel dettaglio, potete andare sul sito dell’Aeronautica Militare.

La giornata seguente, quella di Lunedì 6 Aprile 2015, sarà maggiormente stabile e soleggiata, anche se il calo termico maggiore avverrà proprio in questa giornata. Nevicate anche forti e a quote piuttosto basse potrebbero colpire Abruzzo, Molise, Campania, con fiocchi localmente al di sotto dei 4/500 metri in caso di fenomeni particolarmente forti. In serata, piogge e neve a bassa quota anche su alcune zone del Nord, con piogge attese di nuovo sulla costa delle Marche e dell’Abruzzo, ma anche Puglia e Basilicata. 


Meteo Pasqua: tutto confermato, l’Italia (in particolar modo i settori centro-settentrionali) vivrà una fase di maltempo non particolarmente duratura, la prima del mese di Aprile. Sfortunatamente (come tradizione da diversi anni a questa parte), il meteo Pasqua sarà contraddistinto da piogge, temporali, freddo e neve a quote medie e basse al Nord e su alcune zone del Centro Italia, a causa dell’imminente afflusso di aria fresca proveniente dai quadranti settentrionali, laddove nei giorni scorsi si è consumata una tremenda tempesta tardo-invernale, con raffiche di vento fino a 180 km/h nel Sud della Germania e su alcune zone di Francia, Polonia, Austria e Svizzera. 

Il meteo Pasqua sarà, in breve, il seguente: nella giornata di Sabato 4 Aprile 2015, giorno dell’eclissi di Luna, vivremo l’inizio della fase di maltempo numero Uno del mese di Aprile, con nuvolosità in graduale aumento a partire dalle regioni settentrionali, e primi rovesci di pioggia e neve su Alpi ed Appennini nel corso della notte. Tra mattina e pomeriggio aumento delle nubi e dell’instabilità anche sui quadranti meridionali, con temporali (localmente intensi, con possibilità di grandine e forti venti) su Toscana, basso Lazio, Campania e Nord di Umbria e Marche. Quota neve sull’Appennino in calo, possibili fiocchi anche al di sotto dei 900 metri di quota in serata. In serata, piogge sparse e tanta neve sulle Alpi (quota neve fino a 500 metri in momenti occasionali).

Meteo Pasqua: confermato il maltempo, freddo e neve a quote medie e basse - www.meteociel.fr

Meteo Pasqua: confermato il maltempo, freddo e neve a quote medie e basse – www.meteociel.fr

Per la giornata di Domenica 5 Aprile, il meteo Pasqua ci riserva ancora brutte notizie: attenuazione del maltempo al Nord, con residue nevicate a quote basse nel corso della notte, e residue piogge anche in mattinata e pomeriggio su Liguria e basso Piemonte), ma reiterazione ed aumento dell’instabilità su tutte le regioni del Centro-Sud. Possibilità di temporali, localmente forti, su coste di Toscana, Lazio, Sardegna settentrionale, Campania e Calabria tirrenica, mentre avremo piogge forti su gran parte del settore adriatico, tanta la neve al di sopra dei 1000 metri di quota sull’Appennino e sulle Alpi, specie settori svizzeri (sia su Alpi che su Appennini la neve potrebbe cadere anche al di sotto dei 6/700 metri di quota sul livello del mare). Dopo il meteo Pasqua, il meteo Pasquetta sembrerebbe essere decisamente migliore rispetto alla giornata del 5 Aprile, in quanto la perturbazione inizierebbe a scivolare verso Sud, ma piogge e maltempo ci sarebbero ancora su buona parte del Settore Adriatico, oltre che su Calabria tirrenica e Sicilia ionica. Nuvolosità in aumento nel pomeriggio, con temperature in corposo calo (picco del freddo atteso nella giornata di Martedì 7 Aprile). Il mese di Aprile, dopo aver esordito con caldo ed anticiclone, esordisce dunque con una perturbazione, che sono state frequenti nel mese di Marzo.

Lascia un commento

*