Cioccolato durante gravidanza, un aiuto naturale

L'assunzione di cioccolato durante la gravidanza non fa male anzi, è una sorta di aiuto naturale

Secondo alcuni ricercatori della Université Laval Québec City, l’assunzione di un pò di cioccolato durante la gravidanza fornirebbe effetti alquanto benefici sia per la mamma stessa sia, ovviamente, per lo sviluppo del bambino all’interno dell’utero. Lo studio, tutto canadese di fattura pregevole visti i risultati, riferisce che i benefici maggiori del cioccolato durante la gravidanza riguarderebbero soprattutto la crescita del feto ma non solo, perchè aumenta in maniera efficiente l’attività della placenta e aiuta a ridurre l’insorgenza, eventuale, di possibili complicazioni legate alla gestosi e alla preeclampsia. Lo studio, che promette di rivoluzionare il mondo della gravidanza, verrà presentato in tutta la sua interezza durante l’incontro annuale della Society for Maternal-Fetal Medicine, ove si discuterà anche del netto incremento in tutte le donne dell’indice di pulsatilità Doppler dell’arteria uterina, che si riferisce in particolar modo alla velocità del sangue nell’utero e nella placenta, così come anche nella circolazione fetale.

Cioccolato gravidanza

Cioccolato durante gravidanza, un aiuto naturale

Nello studio sono state monitorate le gravidanze di 129 donne, tutte con gestazioni per lo più comprese, all’inizio della ricerca, tra  l’undicesima e la quattordicesima settimana; è stato poi chiesto a tutte di consumare 30 grammi di cioccolato al giorno per le 12 settimane successive. “Questo studio – rivela il dottor Emmanuel Bujold, co-autore della ricerca – dimostra che il cioccolato può avere un impatto altamente positivo sia sulla placenta, sia sulla sia sulla crescita e lo sviluppo del feto”. Insomma, il cioccolato non fa male anzi, è una sorta di aiuto naturale.

Lascia un commento

*