iPhone 7, ecco tutti i segreti del nuovo smartphone Apple

Emergono ogni giorno nuovi particolari sul nuovo iPhone 7, l'ultima novità è che sarà resistente all'acqua

C’è molta frenesia in casa Apple per l’ormai imminente uscita del nuovo iPhone 5Se che, come ricordiamo, sarà molto simile nelle caratteristiche all’iiPhone 6S. Apple ha sviluppato il dispositivo da 4 pollici per  andare incontro a tutti coloro che preferiscono smartphone di dimensioni ridotte, che non ingombrino ma siano in grado di implementare la tecnologia più avanzata già presente per i dispositivi lanciati recentemente sul mercato. E non è certo finita qui, perchè Apple sta lavorando anche sull’innovativo iPhone 7 e da qui alle prossime settimane le indiscrezioni si susseguiranno una dietro l’altra. Ciò che sappiamo, ad ora, è che il nuovo iPhone 7 sarà caratterizzato da un materiale composito che migliorerà che permetterà una resistenza del dispositivo all’acqua; Apple introdurrà anche  processori via via sempre più potenti e per questo riteniamo che il nuovo smartphone possa montare un processore A10 di nuova generazione, prodotto da TSMC.

iPhone 7

iPhone 7, ecco tutti i segreti del nuovo smartphone Apple

Altri rumors insistono sul fatto che Apple lancerà due versioni di iPhone 7; iPhone 7 e iPhone 7 Plus, nel corso del 2016. L’obiettivo del colosso di Cupertino è quello di rendere il nuovo smartphone ancora più sottile (almeno da 6,1 mm), soprattutto grazie alla rimozione del jack per le cuffie da 3.5 mm. In mancanza del jack, probabilmente, Apple potrebbe utilizzare delle cuffie bluetooth che si collegano in modalità wireless. L’iPhone 7 avrà 2 GB di RAM, l’iPhone 7 Plus raggiungerà i 3 GB. Confermate anche le indiscrezioni che vedevano la possibilità di installare sul nuovo smartphone un sistema di telecamere a doppia lente, in grado di fornire una qualità elevata dell’immagine anche in presenza di scarsa illuminazione. In conclusione, secondo alcuni rumors, Apple pare stia progettando la tecnologia di ricarica senza fili, anche se al momento non giungono conferme.

Lascia un commento

*