Antartide: l’enorme crepa di Pine Island continua a far paura

Il riscaldamento delle temperature continua a fare danni. La spaventosa crepa di Pine Island continua ad allargarsi.

Una crepa dalle proporzioni gigantesche, in Antartide, sta preoccupando gli esperti. Si tratta di una spaccatura, avvistata per la prima volta nel 2013, dai ricercatori dell’Ohio University e che percorre uno dei più grandi ghiacciai del Polo Sud. Si chiama Pine Island e delimita l’area occidentale della calotta antartica. Il ghiacciaio è da tempo sotto osservazione da parte degli esperti perché ritenuto particolarmente a rischio di scioglimento. In pratica il Pine Island sarebbe in grado di rilasciare nell’oceano una quantità di acqua sufficiente a mettere a rischio numerose città costiere.

antartico

Antartide: l’enorme crepa di Pine Island continua a far paura

Negli anni la crepa ha continuato ad allargarsi creando un enorme iceberg. Il fenomeno di Pine Island appare particolarmente grave per il fatto che si sia verificato dal centro della piattaforma e non dal bordo. Di solito le spaccature nascono nella zona del ghiaccio toccata dal mare, per effetto delle temperature sempre maggiori dell’acqua. L’indebolimento dell’area interna del ghiacciaio potrebbe essere dovuta al riscaldamento sempre maggiore delle temperature: un fenomeno che mette a rischio la tenuta dell’area occidentale della calotta dell’Antartide. 

Fonte: http://www.ibtimes.co.uk/deep-cracks-are-appearing-inland-pine-island-glacier-antarctica-1593784

 

Lascia un commento

*