Marte porta i segni di un lungo riscaldamento globale

Una lunga fase di riscaldamento avrebbe provocato lo scioglimento di numerosi ghiacciai con allagamenti.

Lo scioglimento dei ghiacciai avrebbe causato una serie di allagamenti sulla superficie di Marte. A rivelarlo è una ricerca americana che ha analizzato le vallate ed i profondi canyon del pianeta rosso. Si tratterebbe di depressioni provocate da un lungo periodo di riscaldamento climatico. In un periodo risalente a quasi quattro miliardi di anni fa, la spessa atmosfera del pianeta avrebbe vissuto un significativo accumulo di gas come l’anidride carbonica ed ossigeno con un’inevitabile aumento delle temperature: un effetto serra.

Mars

Per alcuni milioni di anni Marte avrebbe vissuto, così, un’epoca di profonde trasformazioni con numerose inondazioni che avrebbero modellato il pianeta. A dimostrarlo sono le forme di alcune valli, molto simili al nostro Grand Canyon, anch’esso scolpito dall’acqua. Le analisi hanno analizzale caratteristiche del Cratere Gale, una depressione della superficie marziana che anticamente ospitava una significativa quantità di acqua. L’evaporazione della stessa avrebbe portato alla scoperta della sostanze analizzate dagli esperti come il sodio, silice e depositi di zolfo. All’origine del riscaldamento globale di Marte sarebbe stata una lunga serie di eruzioni di vulcaniche

Lascia un commento

*