Nord Dakota: oleodotto sversa 600mila litri di petrolio in torrente

Disastro ambientale in Nord Dakota dove una gigantesca perdita dell'oleodotto ha compromesso l'ambiente.

Potrebbe essere un disastro ambientale storico quello avvenuto nelle ultime ore nel Nord Dakota, a pochi chilometri dalla riserva Standing Rock Sioux, dove gli indigeni stanno lottando per difendere il proprio territorio. Lo sversamento sarebbe avvenuto nei giorni scorsi, ma non registrato dagli strumenti della compagnia True Companies. Già da tempo, infatti, i proprietari dei terreni dell’area avevano osservato delle perdite dell’oleodotto che trasporta il petrolio dal Nord Dakota al Montana. Ora la tubatura è stata chiusa, ma intanto sono state segnalate alcune mucche decedute nell’area: insomma le ricadute dell’incidente potrebbero segnare per anni la zona.

petrolio

Nord Dakota: oleodotto sversa 600mila litri di petrolio in torrente

La compagnia si è da subito impegnata per la bonifica del piccolo torrente, immissario del Piccolo Tennessee. Bill Suess, uno scienziato ambientale ha, intanto, smorzato l’allarme specificando come il petrolio non abbia superato il corso d’acqua evitando di minacciare le fonti di acqua potabile della popolazione della zona. Intanto dalla giornata di lunedì le attività di bonifica ha permesso di recuperare una quota significativa di petrolio anche se il freddo impedisce il prosieguo dei lavori visto. Una notevole quantità di greggio, infatti, è ormai intrappolata dallo strato di acqua ghiacciata.

Lascia un commento

*