Buco nero errante nella nostra galassia: la scoperta

Enorme buco nero osservato accanto ad una supernova esplosa: sta risucchiando un'enorme flusso di particelle.

Un enorme buco nero è stato scoperto dagli esperti nel cuore della Via Lattea, l’imponente formazione è stata osservata grazie ad una nube molecolare risucchiata dal buco nero stesso. Si tratta dei resti di una supernova, conosciuta con il nome in codice di W44, di cui rimane ancora una notevole quantità di materiale. Così, mentre gli osservatori puntavano gli strumenti del telescopio Aste in Cile e il Nobeyama Radio Observatory verso la posizione del corpo celeste esploso, hanno notato come le particelle si muovessero in senso opposto alla rotazione delle galassia. E non poteva che essere l’attrazione di un buco nero a generare il flusso di particelle.

buco-nero

Buco nero errante nella nostra galassia: le scoperta

L’enorme massa di particelle è stata ribattezzata, per la velocità con la quale si sposta, “Proiettile” e viaggia verso il buco nero a 120 chilometri al secondo. I ricercatori hanno pubblicato i risultati dello studio sulla rivista “The Astrophysical Journal Letters” proponendo diversi scenari che avrebbero originato la formazione, proprio accanto alla supernova. Il buco nero potrebbe avere una massa pari a tre volte e mezza quella del Sole, in uno scenario, e di 36 volte in un’altra ricostruzione.

Lascia un commento

*