Chi va a lavoro in bici vive più a lungo, la ricerca

Uno studio britannico ha rilevato una diminuzione della possibilità di contrarre cancro o malattie cardiache nei lavoratori che utilizzano la bici.

Allungare l’aspettativa di vita e abbattere il rischio di incorrere in patologie invalidanti. Sono i benefici di andare a lavoro in bici secondo una ricerca dell’Università di Glasgow e pubblicata sulle pagine del British Medical Journal. I ricercatori hanno analizzato, per una durata di cinque anni, le abitudini di trasporto di oltre 260mila lavoratori inglesi con un’età media di 53 anni chiedendo quali fossero i mezzi di trasporto utilizzati per andare a lavoro. Durante i cinque anni sono stati 2.430 le morti rilevate nel campione mentre a 3.748 persone sono stato diagnosticati tumori mentre in 1.110 hanno riscontrato dei problemi al cuore.

Chi va a lavoro in bici vive più a lungo, la ricerca

Ebbene, alla luce dei risultati ottenuti, è stato rilevato come il rischio di morte, nelle persone che si recavano a lavoro in bici era, in media, inferiore del 41% agli altri; coloro che si spostavano sulle bici, in particolare, hanno riscontrato un’incidenza di morte per patologie legate al cuore del 52% in meno mentre il rischio di morte per il cancro è calato del 40%. Anche l’abitudine di muoversi a piedi ha portato ad un diminuzione dell’incidenza di morte, ma in misura minore.

Lascia un commento

*