Viaggiare in Spagna, quali documenti portare con se?

La Spagna, uno dei Paesi più visitati in Europa e nel mondo, ha anche una burocrazia da rispettare per i viaggiatori

Quando ci si trova a dover affrontare un viaggio si è soliti porsi molteplici domande, tra queste sono molti coloro che spesso si domandano quali siano i documenti necessari per affrontare il viaggio in questione. Con il supporto di www.viviandalucia.com ecco le informazioni per viaggiare in totale sicurezza.

Documenti per viaggiare in Spagna

A tal proposito è importante precisare che i documenti necessari al viaggio dipendono da quella che è la metà di destinazione e ad esempio se la meta in questione è la bellissima Spagna, Stato membro dell’Unione europea dall’1 gennaio del 1986,  i documenti da portare con sé variano a seconda del fatto che i cittadini che vi si recano facciano parte oppure no dell’Unione Europea.

Nello specifico i cittadini che si recano in Spagna e che sono appartenenti ai paesi che fanno parte dell’Unione Europea e che quindi hanno sottoscritto il trattato di Shengen  potranno entrare in tale Paese con un solo documento di riconoscimento ovvero la carta d’identità in quanto proprio il trattato precedentemente indicato prevede la libera circolazione dei cittadini comunitari senza che questi vengano sottoposti a dei controlli doganali.

Viaggiare in Spagna, quali documenti portare con se?

Anche se i cittadini europei sono liberi di circolare senza dover essere sottoposti a controlli di identità ecco che potrebbero anche verificarsi delle particolari condizioni di ordine pubblico per cui potrebbe essere richiesto tale controllo. Per quanto riguarda invece i cittadini extracomunitari che vivono in Italia ecco che, quando questi si sposteranno per viaggiare in Spagna per motivi di turismo allora sarà chiesto loro di portare con se il passaporto mentre invece i ragazzi o i bambini sotto i 15 anni che non sono inclusi nel passaporto dei genitori dovranno avere un sostituto della carta d’identità che sia valido per l’espatrio e che può essere richiesto all’Ufficio Anagrafe del Comune di residenza. Inoltre nel caso in cui il minorenne viaggi con il documento di identità ecco che quest’ultimo dovrà essere accompagnato da un permesso dei genitori.

Ovviamente nel caso in cui si decida di viaggiare in auto è necessario portare con sé la patente di guida. E’ inoltre molto importante precisare che prima di partire  bisogna assicurarsi di avere con se il Tesserino sanitario dell’A.S.L. di residenza e poi ancora sarebbe anche opportuno richiedere il modello E 111 presso la propria A.S.L. utile ad estendere l’assistenza sanitaria presso gli stati dell’Unione Europea e la cui validità è pari a 30 giorni. In ultimo ricordate che patenti di guida, carte Postepay, tesserini fiscali oppure ancora carte bancarie non possono essere accettate come documenti di viaggio o d’identità.

 

Lascia un commento

*