Terremoto Calabria: scossa di magnitudo 4.3 nel Tirreno

Un significativo sisma di magnitudo 4.3 è stato registrato questa mattino a largo della costa calabra. L'estrema profondità ha disperso la potenza del terremoto.

Una scossa di terremoto ha interessato, alle 4:38 di oggi, 11 agosto, l’area meridionale del Mar Tirreno, poco lontano dalle coste della Calabria. Secondo i dati dell’Ingv il sisma ha avuto una magnitudo di 4.3 della Scala Richter, ma un ipocentro localizzato ad una profondità di 227 chilometri. L’epicentro, invece, è stato individuato ad una distanza di circa venti chilometri dai centri costieri della provincia di Cosenza. La magnitudo, senza dubbio notevole del terremoto, è stata attutita dalla profondità dell’ipocentro che ha consentito alla scosse di disperdersi. Insomma anche nei centri costieri più prossimi all’epicentro, la scossa di terremoto è stata appena avvertita.

Terremoto Calabria: scossa di magnitudo 4.3 nel Tirreno

La profondità davvero elevata del sisma fa pensare ad un terremoto di subduzione cioè provocato dal processo di scorrimento di una placca al di sotto di un’altra. Quest’ultima si fonde nell’ambito di un processo che permette alla crosta di riciclarsi continuamente. Nell’area del Mar Tirreno, in particolare, la placca dello Ionio sprofonda al di sotto del Tirreno generando delle scosse molto profonde.

Lascia un commento

*