Come riconoscere un sito ufficiale

Internet è un vastissimo portale e ormai è difficile capire quali siti sono ufficiali e sicuri e quelli che, invece, non sono sicuri o falsi.

In questo articolo vi darò qualche consiglio per saper riconoscere i siti ufficiali. Prima però voglio segnalarvi questo sito: Sito Ufficiale, un ottimo progetto online che permette a tutti di individuare il sito ufficiale di uno specifico prodotto, di un’azienda, di un personaggio famoso, di un istituto, ecc., evitando così di incorrere in eventuali siti fake e compromettere la salute del proprio pc o rischiare di effettuare transazioni in denaro verso siti poco affidabili.

Cosa fare se, invece, il sito non è presente nella lista di sito-ufficiale.com? Vediamo quali sono le principali strategie da mettere in atto per individuare se un sito è ufficiale e sicuro.

Controllare sempre l’url del sito ed evitare di fornire dati personali

In generale, prima di tutto, si consiglia di diffidare da un sito che ti chiede informazioni personali quando non è necessario. Ad esempio potrebbe esservi chiesto un numero di carta di credito o un numero di conto corrente bancario, provando un chiaro tentativo di “phishing” (truffa su internet) delle informazioni.

Bisogna stare attenti, inoltre, ai siti con offerte che sembrano troppo poco realistiche, che hanno annunci invadenti o popup continui che cercano di portarti su altri siti poco affidabili.

Se vogliamo verificare l’url possiamo controllare la presenza di un protocollo http criptato, ovvero l’https. Questo sistema garantisce la protezione non solo dei numeri delle carte di credito, dei moduli online e dei dati finanziari, ma anche dalla decodifica e dalla contraffazione di tutte le informazioni sensibili e riservate.

Come riconoscere un sito ufficiale

Verifichiamo il dominio

Ci sono diversi modi per verificare il dominio di un sito se è inserito in qualche lista nera e per ottenere più informazioni su di esso:

  • visitando il sito https://www.internic.net/whois.html e scrivere il nome del sito senza il “www” nell’apposito spazio e cliccare su “lookup”: si aprirà una pagina contenente tutte le informazioni sul dominio e su chi l’ha registrato.
  • copiare l’url del sito su VirusTotal e avviare la scansione
    Se del sito è già nota la sua pericolosità probabilmente sarà già contrassegnato da un paio di punti; anche se tutti i collegamenti escono puliti dalla scansione non significa necessariamente che il sito sia affidabile.
  • copiare l’url del sito web in URLVoid, servizio simile a VirusTotal poiché controlla la presenza del sito in “liste nere” di domini pericolosi. Se l’url sarà presente, è bene scegliere l’opzione “Report Update” in quanto vi fornirà dei risultati più esaustivi, come la data di registrazione del dominio.
  • controllare la reputazione del sito web con Web of Trust, un servizio che contiene i commenti degli utenti circa l’attendibilità di un dominio web.

Inoltre non è da sottovalutare la ricerca del sito su Google, poiché se il sito non è sicuro molto probabilmente sarà già stato segnalato da qualche sfortunata “vittima”.

Verificare il certificato di sicurezza SSL

Se il sito web include delle operazioni “delicate” come un acquisto online bisogna assicurarsi che la pagina in cui si inseriscono i propri dati sia in possesso del certificato di sicurezza SSL (“Secure Sockets Layer“, un protocollo progettato per consentire alle applicazioni di trasmettere informazioni sensibili in modo sicuro e protetto).

Per capirlo basterà verifica che l’URL della pagina visualizzata abbia l’https come scritto precedentemente e che compaia un lucchetto verde: significa che la connessione è crittografata e che il sito quindi è affidabile.

Se nel sito in cui si vuole fare un acquisto online presenti i loghi di banche internazionali, molto spesso sono utilizzati per conquistare la fiducia dell’acquirente. Ricordiamoci che il bonifico non è considerato un metodo sicuro di pagamento on-line.

Insomma, è necessaria la prudenza ed agire con cautela per evitare inutili perdite di tempo e di denaro quando navighiamo sul web!

Lascia un commento

*