L’infertilità, un problema sempre più diffuso

Il problema dell'infertilità è sempre pià diffuso, ma ci sono delle possibili soluzioni

Come ben sappiamo, quasi tutte le donne sognano di diventare mamme.Al giorno d’oggi, tuttavia, diventare genitori in Italia sta diventando sempre più difficile. Dati alla mano, si stima che il 20 per cento della popolazione femminile riscontri dei problemi a mettere al mondo un figlio.Quali sono i fattori principali di infertilità delle donne italiane? Tra di essi, meritano di essere citati:

  • il fatto che si arrivi alla maternità sempre più tardi, ad un’età in cui nè le ovaie, nè gli spermatozoi sono nella condizione ideale per una fecondazione;
  • uno stile di vita caratterizzato da un’alimentazione poco sana e sregolata, che conduce ad eccessiva magrezza o ad una condizione di sovrappeso, il quale molto spesso si trasforma in obesità;
  • il non prendere sul serio alcune patologie che possono aggravarsi nel corso del tempo, soprattutto se accompagnate da abitudini poco sane (alcool, fumo, ecc..)

Come fare, dunque, a curare la propria fertilità in modo semplice ed efficace? Vi proponiamo nelle righe che seguono alcuni consigli che potrete sfruttare a vostro vantaggio per rimanere sempre fertili. Maggiori dettagli sono presenti su benesseredonna.com

Come aumentare la propria fertilità, ecco alcuni consigli

La fertilità di una donna si può coltivare? Certamente! Se si adotta uno stile di vita sano le possibilità di avere dei bambini aumentano in modo considerevole, e questo concetto vale sia per le donne che per gli uomini.Quali sono i suggerimenti principali per una vita davvero sana? Il primo consiglio che possiamo darvi è quello di stare attenti a ciò che mettete sulle vostre tavole, evitando cibi raffinati o fritti. La dieta mediterranea, al contrario, costituisce la giusta alimentazione per vivere una vita sana, perchè grazie alla presenza di sostanze antiossidanti impedisce l’aumento dei radicali liberi nel nostro organismo, offrendo un valido contributo al benessere generale del nostro corpo.E’ clinicamente provato che un’alimentazione di questo tipo si rivela efficace anche per le coppie che, non riuscendo ad avere figli in modo naturale, decidonodi provare delle tecniche di fecondazione assistita.I principali cibi che caratterizzano questo tipo di dieta sono la verdura e la frutta, oltre che l’olio extravergine di oliva, i cereali ed i legumi. I dietologi consigliano di evitare tutti gli alimenti contenenti i grassi saturi, tra cui meritano di essere citati il butto e lo strutto.Il secondo consiglio per condurre una vita sana è evitare il sovrappeso, l’obesità o l’eccessiva magrezza. Questo suggerimento è da considerarsi indissolubilmente legato all’alimentazione, perchè se il cibo che mangiamo è naturale e sano ingrassare sarà più difficile.Secondo i risultati di studi approfonditi sul legame tra fertilità ed obesità, è stato dimostrato che i chili di troppo impediscono agli uomini ed alle donne di produrre spermatozoi ed ovociti, creando anche difficoltà di concepimento in entrambi sessi.Che dire, invece, dell’eccessiva magrezza? Essa può essere un problema soprattutto per le donne, in quanto può ostacolare pesantemente la produzione di ormoni che portano all’ovulazione, con la conseguenza di rendere la donna non fertile e, per questo motivo, non pronta a rimanere incinta.

L’infertilità, un problema sempre più diffuso

Danni del fumo

Proseguendo, un ulteriore consiglio per curare il vostro corpo ed aumentare le probabilità di avere un bambino è quello di non fumare (oppure, nel caso di fumatori o fumatrici, abbandonare la sigaretta) e di evitare le bevande
alcoliche. Perchè?Innanzitutto, le proprietà cancerogene del fumo non fanno più notizia. Inoltre, questo vizio costituisce un fattore di rischio di infertilità sia per gli uominiche per le donne perchè aumenta la produzione di radicali liberi nell’organismo e diminuisce sia la concentrazione di spermatozoi nello sperma, sia la motilità delle cellule cigliate delle Tube di Falloppio.

I problemi dell’alcool

Per quanto concerne le bevande alcoliche, invece, è necessario puntualizzare chel’acool riduce la capacità riproduttiva in quanto ostacola la produzione degli ormoni necessari alla preservazione della salute di ovaie e testicoli.Ovviamente, il danno che le bevande alcoliche possono cagionarealla nostra capacità riproduttiva è legato indissolubilmente alla quantità di alcool che si assume: in sintesi, più si beve e più le probabilità di infertilità aumentano.L’effetto dell’alcool combinato a quello del fumo costituisce un fattore di rischio di infertilità ancora più grande soprattutto nel caso in cui queste cattive abitudini vengano acquisite nel il periodo adolescenziale, che è la fase più importante per la maturazione del nostro corpo dal punto di vista ormonale.Un ultimo suggerimento che possiamo dare alle donne per rimanere sempre fertili è quello di non dimenticare mai di fare sport: è scientificamente provato, infatti, che l’esercizio fisico porta importantissimi benefici al sistema riproduttivo.Tuttavia, è necessario puntualizzare che, per quanto sia giusto praticare attività sportiva, allenarsi eccessivamente può causare problemi mestruali ed ovulatori, e pertanto viene sconsigliato se si vuole avere un bambino.