Terremoto Indonesia, il primo bilancio: black-out e comunicazioni interrotte

Danni e tanta paura per la scossa di terremoto che ha sconvolto l´Indonesia.

È una situazione davvero difficile sull’isola indonesiana di Lombok, epicentro della potente scossa di sette gradi della Scala Richter che si è verificata nel pomeriggio di oggi. Il sisma è stato seguito da una serie di scosse di assestamento, alcune molto forti, che hanno contribuito ad aggravare i danni agli edifici alimentando la paura della popolazione. L’area è stata interessata, intanto, anche da un black-out delle linee elettriche. Insomma le notizie che giungono sono frammentarie e le comunicazioni quasi del tutto interrotte; solo i social consentono di avere degli aggiornamenti, seppur confusi, della situazione. Le autorità, intanto, parlano di oltre 90 morti accertati e diversi feriti; un bilancio che potrebbe aggravarsi appena giungeranno le luci dell´ alba e i soccorsi raggiungeranno tutte le zone interessate.

Terremoto Indonesia, il primo bilancio: black-out e comunicazioni interrotte

In primo momento le autorità avevano anche diramato un allerta tsunami, poi ridimensionato e successivamente revocato. L’area dell’Isola di Lombok si trova tra Bali e Sumbawa ed è una popolare località turistica che attrae numerosi stranieri in ogni periodo dell’anno, ma è anche una delle zone a più alto rischio sismico del mondo trovandosi sulla cosiddetta Cintura del Fuoco.