Traslochi: meglio se ti aiuta un professionista

Il giorno del trasloco può essere un momento di concitate operazioni, soprattutto se si decide di fare tutto da soli. Non tanti sono in grado di comprenderlo, ma traslocare non è un’attività così semplice come si può pensare. Se da un lato alcune operazioni, semplici e non eccessivamente pesanti, si possono tranquillamente preparare in anticipo, altre attività possono invece risultare particolarmente complesse da svolgere, se non addirittura pericolose. Per non trovarsi nella nuova casa con qualche mobile rotto e la schiena dolorante è in genere importante rivolgersi ad una ditta esperta di traslochi.

Prepararsi al trasloco

Molti non se ne rendono conto fino ad alcuni giorni prima di un trasloco, ma ognuno di noi possiede grandi quantità di “roba”. Mobili, suppellettili, abbigliamento, accessori, riunendo tutto ciò che una famiglia possiede si può tranquillamente riempire un grosso furgone. Detto questo, visto che si sta per traslocare, meglio farlo con attenzione e cura. In questo modo si eviterà lo stress, ma si riuscirà anche a trovare tutto ciò che si possiede una volta arrivati nella nuova casa e difficilmente si andrà incontro a problemi o piccoli incidenti. Il modo migliore per prepararsi consiste nel farlo con anticipo, ovviamente quando possibile. Molte persone che cambiano casa sanno del trasloco con varie settimane di anticipo, questo consente di spalmare le operazioni nel corso dei vari giorni a disposizione, senza doversi trovare all’ultimo secondo a dover terminare 100.000 operazioni diverse.

Traslochi: meglio se ti aiuta un professionista

Il costo del trasloco

C’è chi crede che traslocare sia sempre costoso. Molto invece dipende da una serie da fattori, tra cui la distanza tra la vecchia e la nuova abitazione e la quantità di merce da trasportare. Per tagliare i costi del trasloco è possibile contattare diverse aziende di traslochionline, facendosi fornire un preventivo dettagliato di tutte le attività comprese nella loro offerta. Se la cifra ottenuta è troppo elevata è possibile spulciare il preventivo per capire quali siano le operazioni superflue, che possiamo tranquillamente svolgere in autonomia, senza che questo sia un problema insormontabile. Conviene anche farsi dare diverse opzioni per il trasloco, anche perché stiamo parlando di un’attività complessa. Non tutti desiderano far spostare tutto ciò che possiedono, senza neppure muovere un dito. C’è anche chi preferisce che i personale della ditta di traslochi non metta mano ai suoi effetti personali, che quindi preferisce spostare da solo.

Cosa fare in anticipo

Alcune attività che riguardano il trasloco si possono fare con grandissimo anticipo. Per fare un esempio, la cucina si dovrà smontare e spostare solo all’ultimo minuto, l’attrezzatura per lo sci invece può essere inscatolata anche varie settimane prima del viaggio verso il nuovo domicilio. Il primo passo, che molti spesso dimenticano, consiste nel fare una revisione di ciò che si possiede, per valutare se sia il caso di liberarsi di qualcosa. Un vecchio armadio con un’anta rovinata, abbigliamento che non indossiamo da tempo, la bicicletta che abbiamo acquistato anni fa ed è rimasta in cantina: tutte queste cose si possono vendere o regalare, senza doverle spostare verso la nuova casa.

Lascia un commento

ERROR: si-captcha.php plugin: GD image support not detected in PHP!

Contact your web host and ask them to enable GD image support for PHP.

ERROR: si-captcha.php plugin: imagepng function not detected in PHP!

Contact your web host and ask them to enable imagepng for PHP.