Incendio in condominio di New York: bilancio di 19 morti

Per il sindaco si tratta del più grave rogo degli ultimi anni.

Un grave incendio ha devastato un condominio nel Bronx, New York domenica mattina in un appartamento situato al terzo piano di un edificio di 19. Il sindaco della città, Eric Adams, recatosi sul luogo dell’incidente, ha descritto l’incendio come “uno dei peggiori” nella storia della città, mentre continuano le indagini per chiarire l’origine del rogo. Diciannove persone, compresi 9 bambini, hanno perso la vita mentre i feriti sono oltre 60.

Daniel Nigro, commissario del FDNY, ha dichiarato in conferenza stampa che una porta del condominio è stata lasciata aperta, provocando la propagazione dell’incendio su due piani dell’edificio, mentre il fumo si è diffuso sui 19 piani. Ed è proprio il fumo, ha aggiunto l’esperto, ha provocato la maggior parte dei feriti, compresi diversi bambini; nessuno ha riportato ustioni. L’incidente giunge a pochi giorni da un altro incendio che lo scorso 6 gennaio provocò 12 persone, inclusi 8 bambini, a Philadelphia.