Almeno 12 voragini si aprono in una cittadina della Florida

Cosa sta succedendo ad Ocala? nella cittadina Usa si sono formate una dozzina di sinkhole in pochi giorni, evacuate alcune case

E’ ancora paura sinkhole in Florida. Nei primi giorni di maggio 2018 almeno una dozzina di voragini si sono aperte nella cittadina di Ocala, a poca distanza le une dalle altre e molto vicine ad alcune abitazioni, obbligando i residenti ad abbandonare le proprie case per il rischio di possibili crolli. Le buche hanno iniziato a comparire nella notte del 25 aprile attorno ad un bacino d’acqua nel quartriere di Wynchase continuando a formarsi, nel corso delle due settimane succesive, per ragioni al momento ignote. I residenti sono molto preoccupati e non si sentono al sicuro, circondati da sinkhole del diametro di diversi metri: “abbiamo le borse pronte nel caso in cui ci venga detto di evacuare”, ha raccontato una di loro. Un’altra donna ha spiegato che i suoi figli vorrebbero giocare nel giardino sul retro ma questo non è possibile, troppa è la preoccupazione che da un momento all’altro il terreno possa cedere sotto i loro piedi con possibili conseguenze drammatiche.

E’ stato anche filmato il momento nel quale si formava una delle voragini vicino allo stagno, riempiendosi d’acqua subito dopo essersi aperta; nelle ore successive lo stagno è stato drenato e sul posto sono intervenuti diversi ingegneri per accertare cosa abbia causato i crolli. Peraltro alcuni lievi danni si sono verificati anche all’interno delle case più vicine, per lo più piccole crepe o il crollo di alcune piastrelle dai muri. La cittadina di Ocala non è estranea alle voragini ma non se ne formavano più dal 2012.