Cenere dei vulcani, è pericolosa? tutti i rischi

Quanto si rischia inalando la cenere dei vulcani? i pericoli dell'esposizione a questa sostanza, anche a molti chilometri di distanza dal cono vulcanico

Quanto è pericolosa la cenere di un vulcano? composta da particelle di roccia vulcanica frammentata molto fini, porta con sè rischi potenzialmente molto seri per la salute umana. Anche nel caso in cui si viva a molti chilometri di distanza da un vulcano attivo: trasportata dal vento, la cenere può, depositandosi, provocare irritazioni a occhi, polmoni e vie respiratorie. Questo perchè le particelle sono davvero molto fini ed un’alta esposizione può rivelarsi estremamente problematica anche per persone sane e prive di problematiche alle vie respiratorie. I primi fastidi possono essere avvertiti nella zona del tetto; contestualmente può aumentare la tosse diventando in alcuni casi incontrollabile in seguito all’alto tasso di fini particelle di cenere introdotte nel proprio organismo che oltre ad irritare le vie respiratorie, le fannno contrarre. Chi
soffre di asma o altre problematiche alle vie respiratorie quali bronchiti o enfisema polmonare, dunque, potrebbe pesantemente risentire di una prolungata esposizione alla cenere dei vulcani.

Ma non solo perchè potrebbe, nel caso di persone affette da problemi cardiaci gravi, aumentare anche il rischio di infarto. Tra i sintomi direttamente collegati all’esposizione a cenere vulcanica vi sono il dolore al torace, la tosse e la mancanza di respiro oltre all’irritazione della pelle, in caso di cenere acida; ma anche l’irritazione degli occhi, a causa dei granelli di roccia e sabbia rilasciati in atmosfera durante le eruzioni. Il rischio è quello di riportare dolorosi graffi sull’occhio o la congiuntivite mentre per chi porta lenti a contatto, si può arrivare a vere e proprie abrasioni corneali. I consigli per ‘limitare i danni’ sono i seguenti: indossare occhiali o maschere protettivi, e vestiti che coprano il più possibile il corpo, così da ridurre al minimo il contatto con la cenere. In casa chiudere porte e finestre sigillando eventuali fessure; evitare inoltre di mettersi alla guida se non strettamente necessario, mantenendo una distanza dagli altri veicoli doppia rispetto al normale. Conseguenza indiretta delle eruzioni possono essere anche ansia e depressione, a causa dei possibili problemi economici e sociali collegati ad un’eruzione vulcanica.

Lascia un commento

ERROR: si-captcha.php plugin: GD image support not detected in PHP!

Contact your web host and ask them to enable GD image support for PHP.

ERROR: si-captcha.php plugin: imagepng function not detected in PHP!

Contact your web host and ask them to enable imagepng for PHP.