Terremoto alle pendici del Vesuvio, boati e gente in strada

Scossa di terremoto alle falde del Vesuvio. Il sisma, di entità modesta, non ha provocato danni e non desta preoccupazione per gli esperti.

Leggera scossa di terremoto nella zona del Vesuvio, oggi 1 dicembre 2018, alle 11:10. Il sisma è stato registrato dall’Osservatorio Vesuviano che ha stabilito la magnitudo al secondo grado della scala Richter con un ipocentro a soli 1.1 chilometri dalla superficie. La scossa, dunque, è stata avvertita solo ai piani alti delle abitazioni, soprattutto nella zona di Ercolano, Torre del Greco, Torre Annunziata, Trecase e Boscoreale ed è stata accompagnata da un boato, avvertito alle pendici del vulcano. Paura anche nei quartieri orientali di Napoli mentre nei comuni di San Sebastiano al Vesuvio e San Giuseppe Vesuviano, nella zona più prossima all’epicentro, in tanti si sono riversati in strada; ma non si segnalano danni.

terremoto_vesuvio

Terremoto alle pendici del Vesuvio, boati e gente in strada

La scossa di oggi segue un altro piccolo sisma che il 29 novembre scorso è stata registrata dall’Osservatorio Vesuviano alle falde del vulcano, nell’area di Somma Vesuviana e Terzigno. In quel caso la magnitudo è stata di 2.3 gradi con una profondità di due chilometri dalla superficie. Gli esperti sottolineano che lo sciame di questi giorni non desta preoccupazione rappresentando la normale attività del vulcano.