Violento terremoto M 6.2 a Creta: crolli, danni e paura

Violentissima scossa di terremoto registrata di sismografi in Grecia. Il sisma, di magnitudo 6.2 della scala Richter è stato localizzato nell’area di Creta ed avvertito da migliaia di persone; l’epicentro esatto della scossa sarebbe stato individuato a circa 10 km sudest da Ano Arhanes e 21 km sud-sudest da Irákleion mentre l’ipocentro sarebbe superficiale, localizzato a circa 2 km di profondità. L’EMSC ha confermato anche che sono state rilevate due repliche di magnitudo 3.7 e 4.8, scosse di assestamento alle quali faranno seguito con molta probabilità ulteriori sismi di magnitudo inferiore.

Nelle aree prossime all’epicentro sono già stato segnalati crolli e danni ma al momento non si hanno notizie di vittime o feriti, centinaia di persone sono scese in strada, spaventate e preoccupate per quanto accaduto. A seguito della scossa è stata evacuata una scuola a Heraklion, come raccontato da un testimone mentre sui social si susseguono messaggi di cittadini che confermano di aver sentito distintamente il sisma e che gli edifici hanno tremato. L’evento sismico si è verificato in mattinata, alle 8.17 ora italiana. Seguiranno aggiornamenti.