Mistero su Titano: un’isola ha cambiato forma in pochi mesi

Un anno fa è stata scoperta un'isola molto strana su Titano: oggi ha cambiato forma!

Mistero ma anche sconcerto per gli astronomi: un’isola molto strana scoperta un anno fa su Titano, la più grande tra i satelliti (o Lune) di Saturno ha radicalmente cambiato forma e dimensione, tant’è che è stata soprannominata l’Isola Magica. La Sonda Cassini sta monitorando la zona, dato che l’isola è circondata da quello che sembrerebbe un oceano di idrocarburi liquidi, e dato anche che questa misteriosa isola si estende per oltre 260 chilometri quadrati. Non si sa ancora il motivo, ma alcuni astronomi credono che l’isola cambi forma per via dell’alternanza tra le stagioni, essendo composta di un “materiale” non propriamente solido e non stabile, ma nessuno si aspettava un cambio così netto nel corso di pochi mesi.

Isola che cambia forma su Titano - NASA

Isola che cambia forma su Titano – NASA

Quando è stata scoperta

L’isola è stata scoperta, grazie all’occhio attento della sonda Cassini, nel Luglio del 2013, e subito gli scienziati hanno indagato sulla sua natura e sul suo mistero. Quest’isola è situata all’interno del mare di idrocarburi chiamato Ligeia, che è uno dei più grandi di tutto Titano. A soli pochi mesi dalla scoperta, l’isola, che ha cambiato volto recentemente, è praticamente scomparsa nel nulla, e invece il 21 Agosto la sonda Cassini l’ha rintracciata, nello stesso punto di prima ma radicalmente mutata in forma e dimensione.

L’opinione degli esperti

Secondo quelli della NASA non si tratta di un errore della strumentazione, bensì di semplici corpi solidi che galleggiano sopra l’oceano di idrocarburi, che in alcuni periodi dell’anno sono più densi ed in altri meno densi. Ed ecco che entra in gioco l’ipotesi del cambio delle stagioni, dato che in alcuni periodi dell’anno l’oceano di idrocarburi diventa più o meno solido.