Sciame meteorico delle Liridi, grande spettacolo nei prossimi giorni

Nei prossimi giorni lo spettacolo dello sciame meteorico delle Liridi, grande show fino a martedì 26

Grande spettacolo in cielo nei prossimi giorni: appuntamento imperdibile con lo sciame meteorico delle Liridi, una grande opportunità per gli astronomi e gli appassionati di osservare questo spettacolo che si ripete puntualmente ogni anno. La pioggia di meteore Liridi si verifica nel periodo 16-26 Aprile, quando la polvere della cometa C/1861 G1 Thatchter si scontra con l’atmosfera terrestre, bruciando e creando spettacolari lampi di luce. Lo sciame di meteore Liridi ha raggiunto proprio oggi la sua fase di picco, con un numero di circa 10-20 meteore l’ora osservate poche ore prima dell’alba. Per osservare lo sciame di Liridi (che, come detto, durerà fino a martedì 26 Aprile) non ci sarà bisogno dell’ausilio di particolari telescopi o binocoli, perché saranno facilmente osservabili anche ad occhio nudo. Si consiglia, ovviamente, di trovare posti che non abbiano problemi con l’inquinamento e scegliere altresì zone con scarsa luminosità (si sconsiglia le città insomma). Le meteore saranno infatti facilmente osservabili non appena l’occhio si abituerà all’oscurità.

Liridi

Sciame meteorico delle Liridi, grande spettacolo nei prossimi giorni

L’osservazione, naturalmente, dipenderà molto anche dalle condizioni meteorologiche che, nei prossimi giorni, non saranno poi così clementi. Al Centro e al Nord ci sarà qualche difficoltà in più nell’osservazione, mentre al Sud andrà decisamente meglio da questo punto di vista. Rammentiamo che alcune meteore lasceranno dietro a se una scia che rimarrà visibile per qualche secondo, prima di dissipare nell’atmosfera. Le Liridi sono chiamate così perché sembrano provenire dalla costellazione della Lira; la stella più luminosa di questa costellazione è Vega, che è anche la quinta stella più luminosa del cielo. La pioggia di meteore Liridi venne avvistata per la prima volta più di 2.700 anni fa e da allora è sempre rimasto uno degli spettacoli più affascinanti da osservare per tutti gli appassionati di astronomia.