Cosa mangiano i centenari? Ecco i cibi della longevità

Secondo uno studio dell'Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (Aigo), l'alimentazione dei centenari si compone di cibi semplici.

Cosa mangiano i centenari? Una ricerca dell’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri, nell’ambito di un studio che sarà presentato dalla Federazione Italiane delle Società delle Malattie dell’Apparato Digerente tra il 21 ed il 24 marzo a Roma, ha ribadito come siano i piatti semplici a comporre il menù dei soggetti più longevi. Sono i vegetali il piatto principale, secondo lo studio, con una percentuale del 70%, una quota di frutta che si ferma al 20%, per l’alta quantità di zuccheri. Le proteine sono, invece, del 30%; il tutto accompagnato dall’olio di oliva.

Cosa mangiano i centenari? Ecco i cibi della longevità

Cosa mangiano i centenari? Ecco i cibi della longevità

Gli spuntini si compongono, invece, di frutta secca ed olive. Insomma l’alimentazione dei centenari si compone soprattutto di prodotti della terra con una preferenza significativa per i grassi vegetali, le farine integrali mentre le fonti delle proteine sono rappresentate dai legumi, oltre alle uova e ai formaggi. E’ necessario, aggiungono gli esperti, preferire gli alimenti non sottoposti a processi di raffinazione e magari non di origine industriale. Insomma una dieta sana è che rispetti un celebre detto giapponese che prescrive di ”alzarsi da tavola quando si è sazi all’80%”.