Stelle cadenti artificiali: poche ore all’evento

Alle 1:50 italiane l’agenzia spaziale giapponese, la JAXA, sperimenterà la prima pioggia di ‘stelle cadenti artificiali’.

E’ un esperimento del tutto nuovo quello che sta per partire in Giappone. Un satellite sarà lanciato alle 9:50 (1:50 in Italia) di oggi, venerdì 18 gennaio 2019 dalla Jaxa, l’agenzia spaziale nipponico con l’obbiettivo di produrre le prime stelle cadenti artificiali. Il satellite sarà lanciato dalla Astro Live Experiences a bordo del razzo Epsilon-4 e salirà per diverse ore in quota. Appena raggiunta l’altezza prefissata di 400 chilometri, il velivolo rilascerà nello spazio delle sfere che, per l’attrito atmosferico, si trasformeranno in ‘‘stelle cadenti’‘. Non si conoscono ancora dettagli importanti della missione, come la composizione delle palline lanciate, anche se assicurano gli scienziati, ”si tratta di una sostanza non inquinante e che si disintegrerà a sessanta chilometri di altezza”.


Stelle cadenti artificiali: poche ore all’evento

La caduta delle sfere sarà attentamente monitorata dagli studiosi che dovranno capire come il vento degli strati superiori modifichi la traiettoria degli oggetti. Insomma quello di oggi rappresenta un ”test” per la vera e propria ”pioggia di meteore completamente artificiali” prevista per il 2020. Questo secondo e più importante evento è previsto ad Hiroshima nelle primavera dell’anno prossimo e risulterà visibile in un raggio di ben duecento chilometri dal punto di lancio; insomma uno spettacolo unico.