La Cina sviluppa la prima nave portacontainer nucleare al mondo

La Cina ha annunciato i piani per sviluppare la KUN-24AP, la prima nave portacontainer nucleare al mondo, con una capacità di carico di 24.000 container standard.

Una foto aerea di una nave portacontainer che si muove attraverso un mare blu intatto. La nave entra nell'immagine nell'angolo in basso a sinistra e si estende diagonalmente verso il centro, lasciando visibili increspature durante il viaggio.

La nave KUN-24AP potrebbe essere un elemento rivoluzionario per un futuro più pulito e più verde. (Sven Hansche/Shutterstock.com)

La Cina ha annunciato i suoi piani per sviluppare la prima nave portacontainer nucleare al mondo, un progetto che potrebbe segnare una nuova era delle navi a propulsione nucleare. La nave, chiamata KUN-24AP, è stata presentata all’esposizione Marintec China 2023 a Shanghai dal Jiangnan Shipyard. Al momento, i dettagli su questa nave futuristica sono ancora oscuri, ma si sa che avrà una capacità di carico di 24.000 container standard.

Ciò che rende speciale la KUN-24AP è il suo sistema di propulsione all’avanguardia. La nave utilizzerà un reattore a sale fuso che utilizza il torio come combustibile. Il torio è un metallo radioattivo che è più abbondante naturalmente dell’uranio ed è più economico da usare. Questo rappresenta una rottura rispetto alle navi a propulsione nucleare convenzionali, poiché il torio può funzionare a temperature elevate e a bassa pressione, richiedendo quindi meno acqua per il raffreddamento e presentando un rischio inferiore di fusione.

Al momento, la nave è destinata all’uso commerciale e rappresenta un tentativo di affrontare le preoccupazioni legate al cambiamento climatico e alla conservazione dell’energia nell’industria marittima. La Cina ha lavorato a lungo su reattori a base di torio e ha già sviluppato uno nel deserto del Gobi che è stato autorizzato all’inizio di quest’anno.

Nonostante le affermazioni che questa nuova nave aprirà una nuova era del trasporto marittimo commerciale a propulsione nucleare, ci sono ancora questioni da risolvere. Ad esempio, ci sono domande sull’efficienza di un reattore che utilizza sale fluorurato come mezzo e se il reattore presenta eventuali impatti ambientali potenziali. Solo il tempo dirà se queste preoccupazioni sono fondate.

Nonostante ciò, l’annuncio mette la Cina in prima linea nella tecnologia marittima e potrebbe segnalare un enorme cambiamento per il futuro del trasporto marittimo commerciale.

Links: