Titano, le impressionanti nuvole invernali del satellite di Saturno

Nuvole imponenti sul satellite di Saturno sono state osservate dalla Sonda Cassini nell'area del Polo Sud di Titano.

Se sulla Terra le mezze stagioni vanno sempre più scomparendo, su Titano la situazione è ancora peggiore. Sulla più grande luna di Saturno l’arrivo della stagione fredda coincide, infatti, con l’arrivo improvviso di enormi nuvole formate da elementi di ghiaccio. E’ proprio quello che ha osservato la sonda Cassini pochi giorni fa analizzando la luna. Un impressionante sistema nuvoloso, poco lontano dal polo sud, ha fatto letteralmente sobbalzare dalla sedia gli studiosi della Nasa che di certo non si aspettavano nubi così imponenti. I dati, presentati alla kermesse annuale dell’American Astronomical Society, hanno confermato come l’inverno su Titano sia particolarmente duro e sopratutto molto lungo.

titano

Titano, le impressionanti nuvole invernali del satellite di Saturno Fonte: Notey

Ben 7 anni e mezzo con il continuo passaggio di nuvole dalle dimensioni mostruose. Proprio sulla formazione di queste ultime gli scienziati hanno deciso di soffermarsi spiegando come le nubi di metano, posizionate nella troposfera di Titano, si formino del tutto analogamente a quelle del nostro pianeta attraverso un processo di evaporazione. Quelle appena osservate ai poli, invece, si realizzano attraverso la subsidenza atmosferica, cioè lo sprofondamento dell’aria degli strati superiori verso il basso.