Asteroide del 12 ottobre 2017: NASA pronta a testare il sistema di monitoraggio internazionale

Il 12 ottobre prossimo un asteroide dal diametro di trenta metri passerà ad una distanza di 6.800 chilometri dalla Terra. 2012 TC4, questo è il nome dato all’oggetto, rappresenta un’occasione unica per la NASA per testare le armi di difesa contro le minacce dello spazio. E se l’avvicinamento di un asteroide potrebbe destare preoccupazione per i non esperti, per gli scienziati dell’agenzia spaziale americana rappresenta un’occasione senza pari per osservare le caratteristiche degli oggetti spaziali, ma soprattutto di possibili sistemi di monitoraggio. A rivelarlo è Michael Kelley, uno degli scienziati che sta operando all’osservazione dell’oggetto. 2012 TC4 sarà oggetto di un esperimento per verificare l’efficienza della rete di rilevazione e di monitoraggio degli asteroidi in tutto il mondo, testando la capacità di operare insieme in caso di minaccia per la Terra.

Asteroide del 12 ottobre 2017: NASA pronta a testare il sistema di monitoraggio internazionale

Uno sforzo che vedrà impegnato l’intero sistema di rilevazione degli asteroidi con osservazioni iniziali e i follow up, con l’obbiettivo di determinare precisamente le orbite attraverso un sistema di comunicazioni internazionali. Scoperto cinque anni fa, 2012 TC4, inizierà ad approssimarsi alla Terra nelle prossime settimane mentre i più grandi telescopi di tutto il mondo cominceranno a rilevarlo per stabilirne con precisione la traiettoria. I nuovi dati saranno utili per migliorare le conoscenze sull’orbita dell’oggetto riducendo l’incertezza sulla distanza che separa l’oggetto alla Terra.

Lascia un commento