Terremoto M 7.3 in Messico, tremano gli edifici

Una violenta scossa di terremoto di magnitudo 7.3 è appena avvenuta in Messico. In migliaia in strada dopo la scossa

Pomeriggio di paura per il Messico, scosso da un terremoto molto intenso di magnitudo 7.3 della scala Richter, registrato poco fa e avvertito distintamente in tutto lo stato dell’Oaxaca. La scossa, che ha avuto un ipocentro superficiale individuato a poco più di 19 chilometri di profondità, ha fatto oscillare con violenza i palazzi e tremare le case: in migliaia si sono immediatamente riversati nelle strade, per paura delle scosse di assestamento e anche del rischio di crolli improvvisi.

I primi filmati mostrati dai messicani attraverso i social network del resto sono più che eloquenti nel mostrare l‘entità del terremoto che si è appena verificato. Secondo Ingv la scossa è avvenuta alle 17:39 ora locale, le 0:39 in Italia. Il rischio è che possano essersi verificati crolli o seri danni agli edifici, tanto che il governo del Paese ha chiesto a tutti i cittadini, con un post su Twitter, di verificare se siano presenti crepe o problemi strutturali alle loro case prima di farvi rientro e di chiedere il gas per evitare il rischio di esplosioni in seguito all’eventuale rottura di tubature.