Spazio: 2020 EF, l’asteroide che potrebbe impattare con l’atmosfera terrestre

Tra poche ore un piccolo oggetto potrebbe disintegrarsi con l’atmosfera del nostro pianeta.

2020 EF è un piccolo asteroide che, nelle ultime ore, ha destato l’attenzione degli esperti della NASA per la sua orbita sempre più vicina al nostro pianeta. Si tratta di un oggetto appartenente alla categoria degli asteroidi Aten, un gruppo di oggetti le cui orbite si avvicinano al nostro pianeta, in alcuni casi anche intersecandosi con quella della Terra. Secondo i calcoli 2020 EF raggiungerà il massimo avvicinamento con il nostro pianeta nel cuore della notte, alle 4.15 italiana. Lo spazio minimo che ci separerà dall’oggetto è di 6,2 milioni di chilometri.

Costantemente monitorato dal Center for Near-Earth Object Studies (CENOS) della NASA, 2020 EF ha un diametro di circa 30 metri e una velocità di 16mila chilometri orari. Anche nel caso in cui l‘oggetto impatti con l’atmosfera terrestre, le sue dimensioni non sono insufficienti a permettergli di raggiungere la superficie, pertanto esploderà. Ma quella di domani non sarà l’unica visita che riceverà il nostro pianeta. Dopo EF 2020, avremo l’asteroide 2020 DP4, oggetto con un diametro di 55 metri ed una distanza minima dalla Terra di 1,351 milioni di chilometri. L’appuntamento è per il prossimo 23 marzo alle 5.36 del mattino. Anche in questo caso non ci sono pericoli per il nostro pianeta.