Cina: ancora voragini nello Sichuan. Un buco ingoia 500 metri quadrati di terreno. Il video

L’apertura improvvisa del terreno non ha provocato feriti.

Un totale di 21 auto parcheggiate sono state inghiottite da un’enorme voragine in una strada a Djibin, nella provincia nello Sichuan, in Cina. L’incidente è avvenuto mercoledì mattina ed è stato ripreso in un video pubblicato da CCTV News. Il cedimento ha interessato un’area di circa 500 metri quadrati, in parcheggio adiacente a un centro commerciale sono crollati nella città. Il filmato, trasmesso dai media locali, mostra il momento in cui il terreno cede e i veicoli parcheggiati accanto all’edificio scompaiono in pochi secondi. Le immagini aeree registrate la mattina successiva rivelano l’entità del disastro, con il buco riempito quasi interamente d’acqua. Secondo le autorità, un gruppo di soccorritori è stato inviato sul posto dopo l’incidente, alla ricerca di potenziali vittime, ma non si registrano feriti.

Nel frattempo le aziende hanno provveduto ad interrompere i rifornimenti di acqua, elettricità e gas in tutta la zona colpita, per prevenire ulteriori disastri mentre le autorità indagano sull’incidente. La provincia di Sichuan è stata colpita duramente da un lungo periodo di piogge torrenziali, con danni e numerosi casi di cedimenti del terreno. Questa stessa settimana, le autorità provinciali hanno evacuato più di 100.000 residenti a causa di forti inondazioni che hanno colpito anche la statua del Buddha più alta del mondo, situata nella parte meridionale della provincia e considerata patrimonio mondiale dell’UNESCO.