Alzheimer: boom di casi, i quattro sintomi da non sottovalutare

I sintomi che, oltre alla perdita di memoria, preannunciano l'arrivo del Morbo di Alzheimer secondo gli esperti.

E’ di 11 miliardi di euro il costo totale per i malati di Alzheimer nel nostro paese. Una spesa senza dubbio gravosa e che ricade, per la maggior parte, sulle tasche delle famiglie. Una serie di dati senza dubbio preoccupanti quelli resi noti in occasione della XIII Giornata dell’Alzheimer. Un accumulo progressivo di proteine nel cervello è la causa scatenante della malattia che attualmente colpisce un anziano su due. Un aumento progressivo dei casi che si accompagna alla sempre maggiore crescita dell’età media. Insomma l’Alzheimer rappresenta, oggi, un fenomeno sempre più diffuso.

alzheimer

Alzheimer: boom di casi, i quattro sintomi da non sottovalutare

Ma se è la perdita di memoria il classico segnale che preannuncia l’arrivo del Morbo, altri sintomi, individuati dagli esperti, non devono essere ignorati. Si tratta della perdita di inibizione, l’insorgenza di obiettive difficoltà nella lettura, nella scrittura e nella capacità di formulare frasi di senso compiuto. Sono segnali che, se individuati precocemente, possono ritardare notevolmente la progressione della malattia. Concentrarsi esclusivamente sulla perdita della funzione mnemonica rappresenta, secondo gli studiosi, un grave errore visto che l’Alzheimer è in grado di colpire differenti parti del cervello, con conseguenze di diverso tipo.

Lascia un commento

*