Spazio, la polvere lunare distrugge i polmoni e modifica la struttura del Dna

Un nuovo studio mette in luce i rischi della polvere lunare per la salute umana. Il pulviscolo può provocare gravi danni agli organi interni.

La polvere della Luna fa male alla salute. Secondo uno studio americano, pubblicato dalla rivista GeoHealth, il pulviscolo presente sul satellite della Terra è tossico ed altamente dannoso. Già Harrison Schmitt, astronauta statunitense in visita sulla Luna nel 1972 con la missione Apollo 17, fu preso, al ritorno sulla navicelle, da continui starnuti e lacrimazione oculare; il motivo? La polvere della Luna era rimasta sulle tute spaziali e portata dagli all’interno della velivolo. Ma se inizialmente la reazione era stata bollata come una sorta di allergia, oggi gli scienziati hanno analizzato le caratteristiche della polvere lunare rivalutandone i rischi.

Piccole particelle del pulviscolo, infatti, possono infiltrarsi nei polmoni provocando la distruzione delle cellule polmonari e alterazioni della struttura del Dna. Si tratta di una reazione registrata anche nei confronti delle ceneri dei vulcani dell’Arizona e dei frammenti di lava del Colorado. Insomma un nuovo rischio da valutare per le future missioni sul satellite della Terra.