Bolide esplode in cielo, paura in Sardegna e nel centro sud

Un bolide si è disintegrato nella zona dellla Gallura, nel nord della Sardegna. Numerose le segnalazioni da diverse regioni centro meridionali.

Una luce intensa ed un forte boato sono stati avvistati in diverse regioni centrali e meridionali del nostro paese. Si è trattato di un bolide, un meteoroide di dimensioni significative che si è disintegrato in cielo, a diversi metri dalla Terra. Il fenomeno è avvenuto nella serata di oggi, giovedì 20 settembre alle ore 21:37. Il bolide è stato avvistato dall’Emilia Romagna alla Campania; numerose le segnalazioni da Roma, dall’Umbria, dalla Liguria e dalla Sardegna. E proprio sui cieli dell’isola sembra che il bolide sia esploso ad un’altezza relativamente ridotta. La disintegrazione dell’oggetto ha provocato, come detto, un forte boato che ha allarmato soprattutto gli abitanti dell’area settentrionale dell’isola, dove sembra che il bolide si sia diretto. Nell’area della Gallura in tanti hanno pensato ad un terremoto.

Bolide esplode in cielo, paura in Sardegna e nel centro sud

Il bolide ha prodotto una forte luminosità a contatto con l’atmosfera disintegrandosi per effetto dell’attrito dei gas atmosferici che proteggono il nostro pianeta. Insomma nessun detrito è arrivato al suolo, non provocando danni. L’avvistamento dei meteoroidi, con le relative esplosioni nel cielo, non rappresenta un fenomeno raro. Anche le cosiddette stelle cadenti di San Lorenzo sono accompagnate, in alcuni casi, da un rumore prodotto dalla disintegrazione degli oggetti spaziali con l’atmosfera.