Ciclone mediterraneo: massima allerta in Grecia, possibili nubifragi nelle prossime ore

In arrivo il ciclone mediterraneo ''Zorbas'' con venti impetuosi e piogge abbondanti. Colpite le coste ioniche della Grecia, risparmiato il Sud Italia.

Non ci sono più dubbi sulla formazione del ciclone mediterraneo sullo Ionio nelle prossime ore. Ormai il countdown è agli sgoccioli; tutto fa pensare all’arrivo di forti perturbazioni sulle coste ellenniche ed il settore settentrionale della Libia. Il ciclone si formerà sul Mare Libico orientale, dirigendosi verso nord, dove si alimenterà delle acque calde del Mediterraneo. Il Medicane, ovvero l’uragano mediterraneo, risparmierà le coste ioniche della Calabria ed il settore orientale della Sicilia investendo, invece, Creta, il sud del Peloponneso, le isole di Corigo e Corigotto mentre le coste africane saranno appena sfiorate dalla formazione. Si prevedono venti compresi tra i 110/120 chilometri orari con raffiche temporanee anche fino a 130 chilometri orari.

Ciclone mediterraneo: massima allerta in Grecia, possibili nubifragi nelle prossime ore

Ciclone mediterraneo: massima allerta in Grecia, possibili nubifragi nelle prossime ore

 

Il ciclone sarà caratterizzato da una possente vorticosità con una significativa alimentazione dal basso. Il tutto si tradurrà in possibili nubifragi sulle coste meridionali del Peloponneso e la Laconia con piogge che potranno raggiungere anche i 2/300 millimetri in 36 ore. Sulle regioni meridionali italiane, come detto sostanzialmente risparmiate dal ciclone mediterraneo, giungerà qualche nube accompagnata da precipitazioni sparse; il tutto acccompagnato da una debole ventilazione proveniente da Nordest.