Ciclone mediterraneo in Spagna: inondazioni e morti. Il video

Allagamenti in diverse aree della Spagna. Forte pioggia e venti nella regione valenciana, nell’area di Barcellona e sulle Isole Baleari.

Allarme rosso nelle province spagnole di Almería, Alicante e Murcia per la profonda depressione (medicane), chiamata DANA, che sta colpendo l’intera area dell’ovest della Spagna. Anche le regioni di Castilla-La Mancha e le Baleari sono in allerta arancione per l’arrivo di tempeste e venti nelle prossime ore. Intanto le autorità hanno confermato la morte di due persone all’interno di un’auto trascinata dall’acqua a Fuente la Higuera, comune della Comunità Valenciana. La città è paralizzata con gli edifici pubblici chiusi.

Ciclone mediterraneo in Spagna: inondazioni e morti. Il video

Secondo l’Agenzia meteorologica statale (Aemet), nella città di Orihuela ad Alicante sono stati accumulati fino a 200 litri di pioggia per metro quadrato. “In oltre 100 anni di dati, solo una volta si è superati tali limiti ed è stato durante la storica inondazione del 4 novembre 1987” – spiegano gli esperti delineando la gravità del problema. Intanto l’intera area della Spagna sud occidentale sta vivendo inondazioni e forti venti. Ma qual è il fenomeno meteorologico che sta colpendo il paese iberico? Si tratta di una depressione atmosferica isolata concentrata sulla superficie del Mediterraneo a forma di ciclone. Anche se con evidenti somiglianze, il medicane presenta notevoli differenze dall’uragano, sia per le dimensioni che per le condizioni nelle quali si crea. In ogni caso si tratta di una depressione in grado di provocare seri fenomeni di maltempo.