Covid, l’Ema dà il via libera al vaccino Pfizer-BioNTech. La data del “vaccine day” in Italia

Ok condizionale dell’Agenzia europea del farmaco al vaccino Pfizer-BioNTech contro il Coronavirus. In serata si attende l’autorizzazione alla sua immissione sul mercato

Il vaccino Pfizer/Biontech da utilizzarsi in Europa per arginare e in seconda battuta sconfiggere la pandemia di Coronavirus ha ricevuto il via libera (anticipato) dall’Ema, l’Agenzia europa del farmaco. Un ok condizionale rilevando che “al momento non ci sono indicazioni che il vaccino non funzionerà contro la variante del Covid”, parole della direttrice esecutica dell’Ema Emer Cooke. “Sappiamo molto di più su questo vaccino di quanto ne sapevamo dieci mesi fa e anche tre mesi fa, ma ci sono ancora nuove informazioni che devono essere valutate nelle loro interezza, come le recenti informazioni sulla nuova variante di coronavirus che vanno ancora valutate”.

Poco dopo è intervenuto il ministro della Salute Roberto Speranza con il seguente messaggio: “L’agenzia europea del farmaco ha dato l’ok al vaccino Pfizer Biontech. È la notizia che aspettavamo. La battaglia contro il virus è ancora molto complessa, come dimostrano anche le ultime notizie provenienti da Londra, ma avere a disposizione un vaccino efficace e sicuro apre una fase nuova e ci da più forza e fiducia”.

L’annuncio ufficiale era stato dato poco prima dalla direttrice della comunicazione dell’Agenzia europea per i medicinali, Marie-Agnes Heine. Mentre la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha scritto su Twitter: “È un momento decisivo nei nostri sforzi per fornire vaccini sicuri ed efficaci agli europei! L’Ema ha appena emesso un parere scientifico positivo sul vaccino Pfizer-BioNTech Ora agiremo velocemente”. Si può ora parlare di tempi e dosi: le prime per l’Italia partiranno il prossimo 24 dicembre dal Belgio arrivando dal 26 allo Spallanzani di Roma da dove verrà avviata la successiva distribuzione nazionale. Il “Vaccine day” è previsto per il 27 dicembre. Dopo l’approvazione dell’Ema, in serata si attende l’autorizzazione che consentirà l’immissione sul mercato del vaccino Pfizer-BioNTech.