Scoperto un colossale scheletro lungo 30 metri nel Mediterraneo, di cosa si tratta?

Incredibile ritrovamento a 830 metri di profondità nelle acque del mar Mediterraneo, un sub ha rinvenuto lo scheletro, lungo 30 metri, di una misteriosa creatura

Misteriosa scoperta quella avvenuta nel mar Mediterraneo. A circa 830 metri di profondità un subacqueo ha rivenuto uno scheletro che non è al momento riuscito ad identificare. Ciò che sorprende sono le sue dimensioni: è lungo infatti almeno 30 metri ma l’origine della creatura non è chiara. Il ritrovamento è a dir poco sconvolgente dal momento che, per l’appunto, la scoperta non è avvenuta nell’oceano bensì nel Mediterraneo ed è avvenuta per puro caso dal sub. Il filmato del ritrovamento è stato pubblicato su Youtube dalla ricercatrice del paranormale Deborah Hatswell e nel video è possibile osservare la lunga colonna vertebrale della creatura che, quando il robot manovrato dal sub tenta di afferrarla, va in pezzi.

“Le dimensioni dello scheletro non combaciano con quelle di nessun animale marino – ha detto la Hatswell – Non ci sono corrispondenze. Nessun pesce o mammifero arriva a queste dimensioni”. Le dimensioni fanno pensare che possa trattarsi di un drago marino, antica specie di dinosauro scomparsa milioni di anni fa . Secondo il ricercatore subacqueo le ossa potrebbero essere molto antiche, data la presenza di numerose “anfore di argilla sporgere dal fango che erano lì potenzialmente da 1000 anni”. Gli studi per capire di che specie si tratti sono però tutt’ora in corso.