Risorse minerarie in esaurimento? Un falso mito

La risposta di un team di ricercatori geologi: ''Rischi legati allo sfruttamento squilibrato''.

Nessun allarme per le riserve minerarie del nostro pianeta. Una ricerca pubblicata sulle pagine del Geochemical Perspectives Letters e realizzata da un team di geologi indipendenti smentisce la credenza comune circa la scarsità delle risorse minerarie presenti nelle viscere della Terra. Le disponibilità sono abbondanti e bastano ancora per i prossimi secoli a venire.  L’errata interpretazione dei dati, sottolineano gli esperti, deriva dall’abitudine di prendere in considerazione solo le  risorse minerarie già identificate e quantificate, cioè quelle pronte ad essere sfruttate dall’attività estrattiva e raffinate dal sistema industriale.

Risorse minerarie in esaurimento? Un falso mito

Tutte le ricerche che prevedono un prossimo esaurimento si basano, infatti, su una piccola frazione dei depositi esistenti. Insomma nessun problema di quantità sottolineano gli esperti, piuttosto di sfruttamento e trasformazione delle risorse che potrebbero provocare non pochi danni all’ecosistema e all’equilibrio sociale della Terra già dilaniato da profondi divari. In pratica i vantaggi dell‘attività estrattiva, aggiungono gli studiosi, favoriscono solo una quota di paesi industrializzati lasciando indietro gli stati in via di sviluppo. Una distribuzione ineguale che, secondo gli esperti, va sanata al più presto.