Positivo al Coronavirus a 31 anni è intubato grave: parziale collasso dell’apparato respiratorio

Un uomo di 31 anni contagiato dal Coronavirus si trova ricoverato allo Spallanzani in gravi condizioni. I medici hanno rilevato una carica virale molto alta

Che il Coronavirus colpisca, nelle sue forme più gravi, anche i giovani, è ormai un dato di fatto. E ci sono casi davvero preoccupanti come quello di un 31enne di nome Diego, commerciante, gestore di un pub a Ostia, in provincia di Roma che si trova in condizioni molto gravi dopo essere risultato positivo al virus. Il 31enne si trova ricoverato allo Spallanzani di Roma come riportato da Repubblica che fornisce ulteriori dettagli sulle conseguenze del contagio: l’uomo è arrivato in ospedale con una forte insufficienza respiratoria e dunque in condizioni già estremamente serie. Tanto che stando a quanto riferito dai medici entro pochi minuti l’autonomia respiratoria sarebbe venuta a mancare. Una sorta di collasso improvviso dell’apparato respiratorio che ha reso necessario l’immediato intervento medico: i dottori lo hanno sedato ed intubato per poi diagnosticargli una polmonite interstiziale da Covid.

Nel frattempo è stato effettuato un tampone che ha dato esito positvo per la Covid-19. I medici, ormai abituati a vedere pazienti in condizioni piuttosto serie a causa del Coronavirus, sono però rimasti stupefatti per l’alta carica virale che ha colpito Diego, molto noto a Ostia poichè gestisce uno dei luoghi simbolo della movida. Peraltro il 31enne è uno sportivo, gioca a calcetto e non aveva alcuna patologia pregressa. Ma ora lotta per la vita e, nel frattempo, sono stati sottoposti a tampone anche i dipendenti del pub, risultati tutti negativi.