Spazio, due comete la causa del segnale alieno del 1977

Venne captato uno strano suono, potrebbe trattarsi di due comete

Nel lontano 1977 l’Osservatorio Radio della Ohio State University (USA) ha avuto un  fantastico momento di gloria catturando un fortissimo segnale proveniente dallo spazio. Quella straordinaria sequenza di 72 secondi circa sembrava provenire dall’ammasso globulare M55 nella costellazione del Sagittario. Da allora nessuno ha ancora scoperto di che cosa si trattasse realmente. Per decenni gli scienziati hanno ipotizzato si trattasse di una trasmissione aliena, anche se questa ipotesi non ha trovato molti consensi nel mondo scientifico. Tuttavia, Antonio Paris, professore di astronomia presso l’Università di St.Petersburg (in Florida) indica che il forte boato udito potrebbe essere figlio del passaggio di due comete collegate ad una vasta nube di idrogeno. Le comete in questione sarebbero la 266P/Christensen e la P/2008 Y2 Gibbs.

spazio

Spazio, due comete la causa del segnale alieno del 1977

Secondo lo scienziato questi corpi celesti rilasciano una grande quantità di idrogeno quando passano vicino al Sole. Nel lontano 1977 non era ancora nota l’esistenza di tali comete, ma in linea di massima si può stimare che la causa di quel segnale possa proprio essere il passaggio dei due corpi celesti. Tuttavia, allo stato attuale delle cose, questa ipotesi rimane ancora tale in quanto non è stata ancora dimostrata. Per farlo bisognerà aspettare due-tre anni, verosimilmente il 2017 o il 2018, quando le due comete passeranno attraverso la stessa regione e permetteranno così agli esperti di analizzare il segnale da esse emesso.