Le malattie mentali identificabili anche con il modo di camminare

Pazzie o problemi mentali potrebbero essere rilevati anche dal modo di muoversi. I risultati della ricerca.

Camminare potrebbe essere molto più indicativo del nostro stato di salute di quanto ci si potesse aspettare. A rivelarlo è uno studio condotto da un gruppo di studiosi inglesi. La ricerca ha evidenziato come il camminare sia un’attività che differenzia notevolmente le persone e che dipenda direttamente dal carattere di ognuno. Ad individui con un modo di muoversi simile, secondo gli esperti, corrisponde la stessa modalità di interazione con gli altri. Velocità e movimenti sono, quindi, indicatori essenziali per capire al meglio l’individualità di una persona ed anche lo stato di salute psicologico di un individuo.

camminare

Malattie mentali identificabili anche con il modo di camminare Fonte: Gentirelandwalking

A deviazioni corrispondono, infatti, anche movimenti innaturali; specchio di schizofrenia o problemi psicologici. Durante lo studio, pubblicato su Science Daily, i ricercatori hanno notato come coloro che mostrassero un modo di camminare simile, avessero anche più interesse ad interagire tra loro. Ma non è solo la psicologia ad avere dirette influenze sul modo di camminare. Dal proprio stato di salute, alla professione ai pensieri, sono davvero tanti i fattori che portano a muoversi in un determinato modo. Le persone intuitive, estrose e fantasiose, ad esempio, sono quelle che inciampano più spesso mentre i timidi, gli schivi e gli insicuri, ad esempio, mostrano passi più svelti e brevi.